Autismo: onlus Molise, qui nulla da celebrare

30.03.2021

L'Associazione 'Genitori Autismo Molise' non organizzerà alcun tipo di manifestazione in occasione della 'Giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo' istituita dall'Onu che si celebra il 2 aprile. 

"Il nostro silenzio - spiega il presidente regionale della onlus, Vincenzo Germano - deve essere assordante come assordante è il silenzio di tutte le istituzioni interessate a vario titolo negli ultimi due anni".

"Quella del 2 aprile non è una festa - prosegue - ma una giornata di sensibilizzazione. Eppure riteniamo di aver sensibilizzato le istituzioni con mezzi ben più concreti: documenti, incontri, riunioni, atti di diffida, sentenze. Abbiamo ricevuto in cambio il silenzio più totale. Non sarà dunque questa giornata a rendere sensibili attori sordi per volontà". Germano denuncia "ritardi e mancanze sui servizi da attivare: dalla garanzia delle cure, ai centri dedicati. Per non parlare del diritto al rimborso, sancito da sentenza, delle somme erogate dalle famiglie in questi anni di assenza di servizi pubblici. Siamo nella stessa identica situazione che abbiamo denunciato più volte nel corso degli ultimi due anni.

Sentenze non applicate - sottolinea- rimborso delle famiglie osteggiato da un vergognoso rimpallo tra Regione Molise e Asrem attraverso tutti gli attori coinvolti, dall'ormai ex commissario alla Sanità per arrivare al direttore amministrativo Asrem. 

Nessuna risposta concreta o garanzia di standard di qualità accettabili per una eventuale presa in carico dal sistema pubblico. 

Nessun bambino, ad oggi, è stato ancora chiamato. 

Ma le colpe - osserva- sia chiaro, ricadono anche su altri attori istituzionali. Il Dpcm del 2 marzo, prevede che anche in zona rossa resti salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l'uso dei laboratori o in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l'effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali. In tutta Italia si sono moltiplicati progetti in tal senso. Ovunque, tranne che in Molise. Non una circolare dell'Ufficio scolastico regionale (Usr), non una iniziativa dei singoli Dirigenti scolastici".

Unisciti al nostro canale Telegram, resta in contatto con noi, clicca qui