Ciao, Aurelio!

24.05.2020
Ieri a Cerro al Volturno ho salutato Aurelio, il custode della parrocchia. Un uomo semplice, che ha speso tutta la sua vita a servizio della comunità. Un uomo da cui ho imparato il valore della dedizione e della gratuità. Disponibile, a volte "burbero", ma sempre profondamente rispettoso. Un uomo che aveva compreso l'essenziale. Una di quelle persone che, quando le incontri e ti restano accanto, rendono migliore il tuo lavoro. Rendono più semplici tante cose. Sempre presente, una garanzia. Uno spicchio di quella chiesa che inizia a non esserci più.

Ho voluto esserci per dirgli Grazie. Un grazie che tante volte si dà per scontato, ma che di scontato non ha nulla. Vorrei dirti molto altro, caro Aurelio, ma lo farò nella preghiera. Qui lascio solo un pensiero breve...per ricordarti. Ciao Aurelio e grazie!