Da dove iniziare?

03.05.2020

Bisogna che l'uomo si renda conto innanzitutto lui stesso che le situazioni conflittuali che lo oppongono agli altri sono solo conseguenze di situazioni conflittuali presenti nella sua anima, e che quindi deve sforzarsi di superare il proprio conflitto interiore per potersi così rivolgere ai suoi simili da uomo trasformato, pacificato, e allacciare con loro relazioni nuove, trasformate. Cominciare da se stessi, ecco l'unica cosa che conta. Il punto di Archimede dal quale posso da parte mia sollevare il mondo è la trasformazione di me stesso.