Il Cammino particolare...

03.05.2020

Rabbi Bar di Radoschitz supplicò un giorno il suo maestro, il Veggente (Rabbi Giabobbe Isacco di Lublino): "Indicatemi un cammino universale al servizio di Dio!". E lo zaddìk (il giusto) rispose: "Non si tratta di dire all'uomo quale cammino deve percorrere: perché c'è una via in cui si segue Dio con lo studio e un'altra con la preghiera, una con il digiuno e un'altra mangiando. E' compito di ogni uomo conoscere bene verso quale cammino lo attrae il proprio cuore e poi scegliere quello con tutte le forze" (Martin Buber, Il cammino dell'uomo).