Il senso del... Ritorno...

18.11.2020
Ritorno significa qualcosa di molto più grande di pentimento e penitenze... Significa che l'uomo che si è smarrito nel caos dell'egoismo - in cui era sempre lui stesso la meta prefissata - trova, attraverso una virata di tutto il suo essere, un cammino verso Dio, cioè il cammino verso l'adempimento del compito particolare al quale Dio ha destinato proprio lui, quest'uomo particolare.

Ma... Chi parla sempre di un male che ha commesso e vi pensa sempre, non cessa di pensare a quanto di volgare egli ha commesso, e in ciò che si pensa si è interamente, si è dentro con tutta l'anima in ciò che si pensa, e così egli è dentro alla cosa volgare; costui non potrà certo fare ritorno perché il suo spirito si fa rozzo, il cuore si indurisce e facilmente l'afflizione si impadronisce di lui. 

Nel tempo che passo a rivangare posso invece infilare perle per la gioia del cielo.