Il Sindaco di Venafro, Alfredo Ricci, ai suoi concittadini: "Teniamo alta la guardia"

03.04.2021

Con un post sulla sua pagina Facebook, il Sindaco di Venafro, Alfredo Ricci, ha voluto fare il punto della situazione e invitare i suoi concittadini a trascorrere i giorni pasquali tenendo alta la guardia: "Oggi, domani e lunedì tutta l'Italia è in ZONA ROSSA. Una misura che introduce ancora una volta obblighi e divieti. Ma soprattutto UN RICHIAMO A TUTTI NOI A NON ABBASSARE L'ATTENZIONE IN QUESTI GIORNI NELLE NOSTRE FAMIGLIE E CON GLI AMICI, lì dove pensiamo di potere essere più sicuri "A CASA", e proprio allora rischiamo di fare più danni a tutti noi. Per questo, invito tutti a tenere COMPORTAMENTI CORRETTI ancora di più con i propri cari, con i propri anziani, con i propri fragili.... Siamo tutti STANCHI di queste limitazioni che colpiscono le nostre sfere personali, lavorative, economiche, sociali, ma atteniamoci con FIDUCIA alle indicazioni sanitarie del Governo nell'interesse di tutti noi".

Ha poi voluto ricordare a tutti le disposizioni assunte e i divieti stabiliti per questi giorni in particolare: 

"Sempre in logica preventiva, nei giorni scorsi ho adottato alcune ORDINANZE con cui ho prorogato la chiusura della villa comunale e degli impianti sportivi comunali e il divieto di stazionamento in molte aree cittadine (zona Cattedrale, Campaglione, area Lavatoio, piazza De Curtis Castello, aree campo sportivo e palazzetto dello sport, area antistante Scuola Testa, piazza San Francesco, slarghi via Antonio Mancino).

Inoltre, per LUNEDÌ E MARTEDÌ DI PASQUETTA ho chiuso il Campaglione al transito sia veicolare sia pedonale e vietato in genere bivacchi sul territorio comunale... un'attenzione ulteriore per superare tutti insieme questa ultima fase". 

E ancora, il punto sulla situazione vaccinale, argomento caldo, sempre all'ordine del giorno a livello locale come nazionale: 

"In questi giorni la CAMPAGNA VACCINALE sta avendo l'attesa accelerazione a livello nazionale e, quindi, anche regionale. È l'effetto benefico dell'aumento delle forniture di vaccini che finalmente inizia a vedersi. A VENAFRO ABBIAMO UN PUNTO VACCINI - quello presso il SS. Rosario - che funziona bene, grazie al lavoro instancabile dei medici, degli operatori socio-sanitari e del personale tutto, che si sta impegnando senza neanche badare alle formalità amministrative interne, e a cui va il RINGRAZIAMENTO da parte di tutti noi.

Nei prossimi giorni, dopo avere sollecitato quotidianamente, FINALMENTE PARTIRANNO ANCHE LE VACCINAZIONI A DOMICILIO DEI NOSTRI ANZIANI, che attendono da tanto troppo tempo. Anche perché, se così non dovesse essere, l'Amministrazione Comunale è pronta ad azioni amministrative mirate che speriamo che non siano necessarie. Tutto ciò, dopo anche le vaccinazioni sul personale scolastico delle scorse settimane, servirà a consentire condizioni di maggiore sicurezza per il RIENTRO DELLA SCUOLA IN PRESENZA A VENAFRO che ci sarà A PARTIRE DA MERCOLEDÌ 7, in linea con le disposizioni nazionali e con l'occhio sui dati dei contagi su Venafro che al momento si mantengono contenuti".

Dunque l'invito finale di buon senso e responsabilità: 

"Teniamo alta L'ATTENZIONE, tutti lo stiamo facendo, continueremo a farlo senza clamori, ma in maniera accorta, con SCRUPOLO e con RAGIONEVOLEZZA, andando avanti con FIDUCIA e DETERMINAZIONE"!

Unisciti al nostro canale Telegram, resta in contatto con noi, clicca qui