#ioliproteggo

28.02.2021

Quello dei migranti e rifugiati minorenni che arrivano in Europa costretti ad abbandonare il proprio paese senza i loro genitori è un fenomeno che negli ultimi anni ha acquisito particolare rilevanza. Solo nel 2020 sono sbarcati sulle nostre coste 4.687 minori non accompagnati. Altri sono entrati in Friuli Venezia Giulia percorrendo la Rotta Balcanica, stremati da viaggi disperati, spesso vittime di abusi e violenze. Sono ragazzi e ragazze che devono affrontare un enorme lavoro di rielaborazione del proprio passato, della propria storia, nel tentativo di ristabilire nuovi ancoraggi affettivi, nuove connessioni e identità. Un percorso ancora più complesso nel contesto di emergenza sanitaria che da un anno ci troviamo a vivere. Distanti, allontanati, privati di una socialità indispensabile per qualsiasi adolescente, ancor più se straniero, senza punti di riferimento familiari e un supporto adeguato, maggiormente esposti al virus a causa di condizioni di vita precarie e difficoltose. Il CIR, che da anni sta rafforzando il sistema di protezione e integrazione dei minori stranieri non accompagnati e neo maggiorenni in alcune delle aree più importanti del paese, si fa promotore della campagna #ioliproteggo - sostenuta da Rai per il Sociale - a sostegno dei minori stranieri non accompagnati. 

Tante sono le realtà presenti anche nel nostro territorio. PensieriSciolti nelle prossime settimane proporrà un lungo viaggio in questa realtà per condividere sogni, indicare orizzonti e ascoltare storie che saranno le loro...che possono essere nostre... anche #ioliproteggo... sono ragazzi, che come ogni ragazzo hanno il diritto di sognare... e noi proveremo a raccogliere i segni possibili per comprendere il sogno di Dio per loro...