La vita si fa storia

24.05.2020
Giornata Mondiale per le Comunicazioni Sociali 2020

È l'occasione per abbandonare l'autoreferenziale prospettiva del selfie puntando l'obiettivo, con una rotazione di 180 gradi, inquadrando quello che ci sta non alle spalle ma dinanzi. Raccontare l'oggi diventa così fondamentale per costruire il domani, raccogliendo insieme quegli elementi che costituiranno la base fondamentale per la nostra memoria. E nel momento in cui il Covid-19, mietendo tante vittime fra i più anziani ha rischiato di privarci di una parte importante proprio della nostra memoria, questo diventa ancora più importante e significativoLa ripresa domenicale delle liturgie con il popolo coincide, oggi domenica 24 maggio, con l'annuale celebrazione della Giornata mondiale delle comunicazioni sociali. Il tema scelto da Papa Francesco ("Perché tu possa raccontare e fissare nella memoria" (Es 10,2). La vita si fa storia.) ci aiuta significativamente a riflettere sull'impegnativo compito cui siamo chiamati come comunicatori in questo tempo segnato dalla prima pandemia mediatica globale nella storia dell'umanità.