@pensierisciolti.com

La Parola

Commenti alla Parola, Lectio e meditazioni.

Una tomba, un giardino, una casa e un andare e venire di donne e di uomini. Maria di Magdala esce di casa quando è ancora notte, buio nel cielo e buio nel cuore. Non ha niente tra le mani, solo il suo amore che si ribella all'assenza di Gesù: «Amare è dire: tu non morirai!» (G. Marcel). È pieno...

In clima di violenza, di passione, meditiamo un grido...uno strappo. Proprio a causa della loro istantaneità chiedono l'eco della meditazione per dare tutto ciò che contengono.

Restate qui e vegliate! L'invito di Gesù è accorato. Ci tocca. E' il suo momento di dolore e forse il nostro di smarrimento.

In occasione del Giovedì Santo, giorno della cena pasquale die Gesù con i suoi discepoli, proponiamo una riflessione sul racconto che ne fa l'Evangelista Giovanni al cap. 13 del suo Vangelo, tratta dal libro "Per un'altra strada. La Chiesa e i suoi giovani che non ci sono più".

Gesù entra a Gerusalemme, non solo un evento storico, ma una parabola in azione. Di più: una trappola d'amore perché la città lo accolga, perché io lo accolga. Dio corteggia la sua città, in molti modi. Viene come un re bisognoso, così povero da non possedere neanche la più povera bestia da soma. Un Dio umile che non si impone,...

Vogliamo vedere Gesù: domanda dell'anima eterna dell'uomo che cerca, e che sento mia. La risposta di Gesù esige occhi profondi: se volete capire guardate il chicco di grano, cercate nella croce, sintesi ultima del Vangelo. Se il chicco di grano non muore resta solo, se muore produce molto frutto. Una delle frasi più celebri e più difficili del...

In quel tempo, Gesù disse a Nicodèmo: «Come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell'uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna. Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. Dio, infatti, non ha...

Che bello questo Gesù che entra nel Tempio con quella sferza di cordicelle costruita con le sue mani! Una forza dirompente quella di questa pagina di Vangelo...

"O Padre buono (...) rafforzaci nell'obbedienza della fede": con questa preghiera della Colletta siamo introdotti nella seconda domenica di Quaresima, illuminata dalla Trasfigurazione di Gesù sul monte Tabor. La Sua figura risplende di luce soavissima: è la luce dell'Amore del Padre al quale, mai come in questo momento, aderisce totalmente, facendo...

La pagina del Vangelo di questa prima Domenica di Quaresima ci propone, in poche righe, il racconto di Marco, "della tentazione" di Gesù nel deserto perché il secondo evangelista, diversamente dagli altri sinottici, non descrive tre tentazioni ma ci parla in modo sintetico dell'essere tentato di Gesù.