@ cura di Egidio Cappello

L'Opinione

Con grandissima gioia presentiamo questo nuovo spazio di riflessione che - a partire da questo mese di Febbraio 2021 - ogni venerdì sarà curato dal Professor Egidio Cappello, il quale ci accompagnerà lungo le strade della nostra quotidianità aiutandoci a leggere quanto accade intorno a noi per farne tesoro, per confrontarci, per costruire uno spirito critico.

La pandemia ha imposto profonde riflessioni. Il forte richiamo alla essenzialità ha stimolato le persone a rivisitare la scala dei valori su cui si regge da tempo la vita sociale e culturale. Valori sopiti a livello familiare, politico, religioso, relazionale si sono ripresentati con caratteri esplosivi. Ciò che ha sbalordito è il ritrovamento di...

Nel discorso programmatico, rivolto pochi giorni or sono al Senato della Repubblica, il Presidente del Consiglio dei Ministri prof. Mario Draghi, ha fissato con chiarezza i principi su cui fondare i percorsi politici da realizzare. I principi sono esclusivamente di natura etica. I tasselli del programma si reggono su una precisa visione del mondo,...

La pandemia ha alimentato l'elefantiasi del soggetto, malgrado l'imposizione, da parte delle Istituzioni, di medesimi quadri interpretativi e di medesime soluzioni per l'intera comunità. Il soggetto ha per lo più covato i propri bisogni pindarici nel silenzio, affidandosi alle dinamiche della cultura tecnologica e cedendo a istanze di natura...

C'è bisogno di cambiamento. L'esperienza del Covid ha modificato il nostro mondo interiore. Ha ridato più giusti significati alla vita, alla salute, al lavoro, all'economia, al tempo libero, alle relazioni umane, all'educazione delle giovani generazioni, alla cultura, alla meditazione e alla preghiera. Ha scoperto il senso autentico...

Il richiamo alla unità delle forze politiche e culturali fatto dal Presidente del Consiglio dei Ministri prof. Mario Draghi, è apparso a qualcuno come una rasoiata alla democrazia. Senza opposizione, è stato detto, vengono meno i principi della vita democratica. Non è così, in quanto l'unità a cui ha richiamato Draghi non ammazza ma difende la...

Abbiamo sottolineato l'importanza dell'unità nelle relazioni umane e abbiamo visto nel dialogo il fondamento della comunicazione autentica. Oggi sentiamo il bisogno di riflettere il valore e la qualità dell'unità, distinguendo quella che proviene dal dialogo da quella che proviene da una qualunque forma di imposizione.

Il dialogo autentico è frutto dell'ottica e del linguaggio della unitarietà. Non si tratta di una acquisizione da strappare da contesti estranei alla ragione.

È ora di chiederci perché gli uomini di oggi, in modo particolare coloro che gestiscono la cosa pubblica, hanno smarrito del tutto la tradizionale ottica unitaria e hanno perso la capacità di cogliere, nel contempo, la complessità dei gravi problemi sociali, culturali e spirituali dei nostri tempi. La pandemia separa, allontana, divide, crea...